Rituals Blogger Tour Torino Le Gru

Lo scorso sabato c’è stato un evento pilota in vista dei prossimi fine settimana: il Rituals Blogger Tour.

Prendete un punto vendita immerso in pareti dalle tinte rilassanti, una fontanella che sembra uscita da un giardino zen e un paradiso di profumi che fanno venire voglia di comprare mezza esposizione e chiudersi ovunque si possa spendere un paio di giorni col solo scopo di prendersi del tempo per sè. Aggiungete una beauty blogger a Km 0, l’intero staff del negozio al completo e persone curiose quanto basta: ecco la ricetta per passare un paio d’ore come si deve!

All’orario dell’appuntamento Marica e le ragazze dello staff stavano scattando qualche foto aspettando chi aveva deciso di prenotarsi via mail. Ho deciso di andare con una delle mie amiche di vecchia data e con Franci, perchè non potevo essere sempre e solo io quella che ciclicamente fa man bassa delle confezioni regalo di Rituals!

Considerato che l’evento non era stato minimamente pubblicizzato mi aspettavo che qualcuno cercasse di vendermi una batteria di pentole o un’enciclopedia, e invece è stato come avere una commessa a propria disposizione per quasi due ore per descrivere e far provare ogni prodotto a portata di sguardo: l’olio-crema da usare sotto la doccia mi ha conquistato, ma mi sarei seduta volentieri a gustare una tazza di tè verde alla menta che non riuscivo a smettere di annusare! Il tutto sotto lo sguardo attento e dolcissimo di Marica (se tutte le blogger fossero come lei!) con cui abbiamo chiacchierato di come sentirsi coccolate ed in forma anche con pochi minuti a disposizione.

Abbiamo tutte, chi più chi meno, avuto modo di toccare con mano (letteralmente!) gran parte dell’assortimento e ci è stata consegnata una travel size del loro inconfondibile bagnoschiuma sotto pressione che diventa una soffice ed immensa schiuma, oltre ad un buono sconto del 20% valido fino a fine anno. Sapendo che sotto Natale Rituals potrebbe suggerirmi molte idee regalo ho preferito conservare lo sconto e limitarmi ad acquistare l’ennesimo (ho perso il conto!) deodorante per il mio lui che mi ha permesso di partecipare all’evento. Una volta alla cassa, mi è stato dato un ulteriore coupon per usufruire di un servizio a scelta gratuitamente… perchè mi hanno letto in faccia che vorrei provare la loro linea di make-up visto che ha prezzi da fascia media e nessuno ne ha mai sentito parlare!

DSC_0343

Ho inoltre scoperto che in alcune SPA nelle vicine Valli di Lanzo utilizzano prodotti Rituals… ora devo solo scoprire quali per potermici rinchiudere e buttare via la chiave!

Per chi avesse l’occasione consiglio di non perdersi questo pomeriggio diverso dal solito. Anche se non si prenota in anticipo ci si può registrare non appena arrivati in negozio fornendo i propri dati personali e come si è venuti a conoscenza del Tour. Il coupon (se non ho capito male) può anche essere stampato, altrimenti ne viene fornito uno all’arrivo in negozio.

Per la gioia del mio conto corrente stanno mettendo le basi per la vendita online. Per ora bisogna scrivere a rituals.regali@c2gretail.it specificando nell’oggetto “Speciale Natale 2013/cliente” o “Speciale Natale 2013/regalistica aziendale” a seconda dei casi (azienda per cui lavoro, leggimi!), ma confido nell’arrivo di un e-commerce come quello già esistente per mezza Europa.

Alzi la mano chi non conosce(va) questo brand o chi vedendo il negozio ha sempre tirato dritto (come la mia amica) e… si redima! 🙂

Il primo San Martino

Metti un nano di neanche 3 anni che decora un barattolo di vetro creandone una lanternina.

Metti una location mozzafiato come solo possono essere gli orti della Reggia di Venaria nel buio totale.

Orti della Reggia di Venaria Reale

Metti che aspettiamo il calar del sole per poter fare il giro degli orti con circa 150 lanternine apparentemente sospese a poco più di un metro da terra. 3 generazioni che passeggiano mano nella mano, il silenzio rotto solo dai passi lenti e dai canti intonati da maestre e bambini che li hanno studiati per un mese.

Metti un cielo pieno di stelle, che se non fosse che si rischierebbe di inciampare nella processione ci si fermerebbe col naso all’insù finchè non sorgano segni di cedimento da parte del collo.

…e metti anche una nonna materna che mi guarda dicendo davanti a tutti: “quante volte siete venuti in camporella qui, eh?”.

Figlio mio, magari il nostro primo San Martino te lo racconto quando sarai più grande…

Gaute da suta (PSP per piemontesi) #1

A grande richiesta (vale una sola persona che chiede mille volte?) cerco di mettere freni allo shopping compulsivo condividendo e discutendo dei prodotti che escono dal mio bagno. Partiamo coi finiti di ottobre!

Ecco cosa mi lascia nel reparto skincare:

Skincare

 

Essence MySkin Refreshing Toner (2,49€): per qualche strana ragione riesco a trovare questo tonico solo da Coin e non da OVS, ma quando posso lo ricompro sempre. Nonostante l’alcol non brucia e sento la pelle freschissima!

Geomar crema idratante lenitiva (6€ circa): la crema col miglior rapporto tra qualità, prezzo ed INCI mai provata. Corposa ma non pesante, non ha fatto uscire disgrazie sulla mia pelle mista tendente al grasso. Regalo di Natale insieme allo struccante della stessa linea, un ottimo suggerimento low cost diverso dai soliti cofanetti no brand.

Clarisonic Refreshing Gel Cleanser (26,25€ su feelunique.com): ho trovato la minisize da 30ml insieme alla Clarisonic ricevuta per il compleanno e mi è piaciuto moltissimo. Confido in qualche sconto!

Superdrug Tea Tree Facial Scrub (2,99£ in tutti i Superdrug del Regno Unito, ahimè): regalo di quel tesoro di Erika (insieme al resto della linea) durante il suo primo viaggio a Londra (2009?), centellinato fino all’ultima goccia fino a quando non è spuntata una gita a Coventry di pochi giorni e con poco budget per fare shopping. Mi piace usarlo sotto la doccia, la pelle è pulita e luminosa con i pori che scappano a farsi un giro. Da usare con parsimonia intorno al naso perchè il profumo di tea tree e menta insieme è micidiale!

Lancôme Pure Focus Fluid (44,90€ da Sephora): comprato durante l’happy hour (20% di sconto nei pomeriggi feriali a scelta di Sephora), è stata la crema viso dell’estate. Non avevo mai visto il mio viso opacizzarsi sul serio con un prodotto di skincare, ma per la stagione fredda non idrata abbastanza. Lo ricomprerò volentieri la prossima estate. La mia carta di credito vuole la testa di Mary che mi ha fatto scoprire questo prodotto.

Caudalie Vinosource Moisturizing Sorbet (20€ circa): ho preso questa minitaglia da 10ml in una pochette con altri 4 mini-prodotti del brand in una parafarmacia di Marsiglia a 7€, se non ricordo male. Senza infamia e senza lode, me l’aspettavo più leggera e mi piacerebbe provare qualcosa di più specifico per pelli come la mia.

Clearasil Daily Clear Wash&Mask (4,99£ da Superdrug): trovato nella Glossybox di marzo 2013, l’ho trovato un buon prodotto ma forse troppo liquido. Con l’acquisto della Clarisonic ho fatto fatica a far convivere spazzola e detergente, e l’ho finito il più velocemente possibile nel tentativo di liberarmene. Ora come ora non lo ricomprerei, ma lo consiglierei a chi cerca una maschera leggera e dal tempo di posa rapido (3 minuti).

Salviettine struccanti BasicBeauty 64 pezzi (4,99€ da Limoni): acquistate “a tradimento” causa commessa che me le ha proposte alla cassa in offerta (3,50€ se non erro), mi hanno costretto a mettere da parte struccanti e detergenti per tutta l’estate perchè 64 salviette grandi con PAO 3M non lasciano molte alternative! Fanno il loro lavoro ma ho provato di meglio ad un prezzo più basso, come ad esempio le Essence MySkin.

YesTo Carrots Deep Cleansing Facial Pads (9,90€ da Sephora): si sono asciugate prima del PAO e le ho finite solo per senso del dovere. Dovrebbero effettuare una pulizia profonda del viso, adatte per pelli oleose… ma anche no. Per fortuna ogni tanto le aziende tolgono dal commercio prodotti che se lo meritano (non come Essence) e per fortuna questi dischetti non si troveranno più nei negozi.

Lancôme Dreamtone 2 (97,90€ da Sephora): per una volta l'”abbiamo finito i campioncini” di Sephora volge a favore dei clienti, visto che ho raccolto 4 barattolini di prodotto che mi stanno durando da 5 settimane. Questi 2 li ho usati durante il mese di ottobre e non mi hanno fatto una buona impressione, e ho potuto usarli solo una volta al giorno perchè mi sentivo la pelle unta anche utilizzando poco prodotto.

Corpo e capelli:

Corpo&Capelli

 

Collistar Shampoo-Gel Purificante Equilibrante (8-10€ circa): campioncino ricevuto quando ancora Collistar ne inviava periodicamente per posta, ma è un prodotto che ho già avuto modo di provare in full size grazie ad un azzeccato regalo di Natale. Carino, ma anche questa volta ci sono prodotti più validi allo stesso prezzo (Biopoint uno di noi!).

Nivea Pearl&Beauty 48h (2€ circa): nella mia pesantissima borsa non manca mai un mini-deodorante. Carino, ma non mantiene le promesse. Niente a cui non si possa rinunciare.

Klorane shampoo secco sebo-regolatore (prezzo consigliato 11,90€): comprato in parafarmacia Coop visto che il Garnier era terminato, il miglior shampoo secco di sempre. Ha rimesso i capelli a nuovo anche con 40 gradi, se solo ci fosse un formato più piccolo da portare in giro senza sembrare armata… qualcosa mi dice che lo ricomprerò, non appena finiscono il Batist e il Garnier che mi fanno l’occhiolino in bagno.

Bottega Verde Anti-Aging Shampoo (kit con balsamo a 2€ in minisize da 50ml): uno dei migliori mai provati di BV. Ovviamente lo hanno tolto per fare spazio alla linea Argan, e le commesse vengono pure a dirmi che è lo stesso prodotto perchè anche lui conteneva olio di Argan. Ma vallo a raccontare ai miei capelli…

Redken ColorExtend Shampoo+Balsamo in formato prova (9,90€ su ilmiofornitore.com): ottenuto in omaggio presentando un coupon presso i rivenditori, mi sporcava i capelli poche ore dopo essere uscita dalla doccia.

Biopoint OroVivo Shampoo di Bellezza (10€ circa): trovato in omaggio con Donna Moderna, come hanno detto tante altre senza infamia e senza lode. In compenso il suo cugino per capelli misti/grassi ha un mezzobusto a lui dedicato nell’ingresso di casa mia.

The Body Shop Rainforest Shampoo Riequilibrante (7,00€): facente parte di un kit di 2 mini-shampoo e 2 mini-balsamo da 60ml ciascuno (e un pettine in omaggio), è un buon prodotto ma il suo compagno balsamo è CEMENTO. Non riesco a farlo uscire dal botticino senza infliggere violenza a lui o a me a seconda del caso. Potrei ricomprarlo se riescono a trovare un erogatore decente.

Sample Lush Ocean Salt e Shining: già solo i campioncini di Lush sono una coccola, visto che i commessi sono generosi anche quando vai solo per dare un’occhiata. In particolare Ocean Salt me lo ha donato Lucia e anche sotto la doccia ripensavo a lei che mi diceva “attenzione, contiene vodka!”. Non vedo l’ora arrivi Natale per le confezioni regalo di Lush!

Make-up: ebbene sì, il make-up a volte finisce. Ma nemmeno sempre…

Make-up

 

BB Cream 3-in-1 Gosh 02 Beige (13.99€): comprata in Olanda durante un viaggio in giro per l’ Europa a maggio, l’ho tirata fuori con l’estate perchè mi aspettavo che la dicitura “primer” presagisse una durata prolungata. Stesa con le mani non mi ha entusiasmato, stesa con un pennello a setole compatte (leggi: flatbuki) il discorso cambia in termini di uniformità e coprenza ma come durata non arriva a fine giornata lavorativa. Peccato!

Fondotinta Neve Cosmetics Flat Perfection Light Warm (14,90€): regalo di Jesslan al lancio del prodotto (quindi preso leggermente scontato), non vale i soldi che costa. Il cugino in polvere libera non mi dispiace, questo lascia un effetto polveroso e soprattutto… tiene solo con un primer sotto, che è un insulto a chi produce trucco minerale! Continuo a pensare che abbiano usato gli avanzi della vecchia formulazione in polvere 🙂

Kiko Natural Concealer 02 (5,50€): dopo 4 anni ha cominciato a non tenere più e ad avere un cattivo odore. Ha preso la via del cestino per fare spazio al Time Balm di The Balm. Staremo a vedere!

Kiko Smoky Eye Pencil 01 Foggy Wood (6,90€): presa in saldo al 50% e facente parte della LE Lavish Oriental, mi è piaciuta tantissimo da tutti i fronti. Un marrone caldo che stava bene ovunque, sia in rima interna che altrove. Ovviamente i prodotti migliori vengono dismessi o prodotti in edizione limitata. Kiko, mi senti?

Kiko Glitter Eye Pencil (4,20€): terminata per sfinimento, sia legno che mina erano ruvidi. Kiko, mi senti ancora?

 

Misteriosamente scomparsi al momento dello smaltimento:

Essence I Love Extreme Crazy Volume Mascara (3,29€): la versione per impedite rispetto a quello classico nel tubetto nero. Lo scovolino in silicone è una bomba e l’effetto è molto simile! Ho troppi mascara e per quando vorrò ricomprarlo sarà già uscito un nuovo prodotto sostitutivo.

Sample Lush Fun Giallo (dai 9,95€ in su): ci ho lavato i capelli due volte e ho deciso che deve essere mio. Fa una schiumetta leggera ma efficace e i capelli grassocci come i miei restano puliti più a lungo delle solite 12 ore!

Astra Soul Color 09 Coppery (3,50€): il miglior ombretto in crema mai provato. Si stende facilmente e dura fino a fine giornata. Unico difetto: si “incartapecorisce” se si esagera con le quantità. Non ho nemmeno fatto fatica a finirlo nei 12 mesi di PAO. Lo ricomprerei ancora ed ancora, l’ho anche regalato perchè con lui vado sul sicuro con una minima spesa!

Per questo mese è tutto, il cestino di novembre inizia già a riempirsi… 🙂