Beauty souvenirs: Antos, Ozzano Monferrato

Pagina ufficiale Facebook Antos Cosmesi

Nei pro e nei contro di una famiglia molto allargata c’è che per un motivo o per l’altro il fine settimana sono sempre da qualche parente o poco ci manca. Ero a farmi punzecchiare dagli insetti sotto i primi 30 gradi dell’anno in un prato appena tagliato nel cuore delle Langhe quando ho realizzato che uno dei brand ecobio nostrani poteva trovarsi in zona. Un occhio allo smartphone e realizzo che sono solo 25Km nella direzione opposta rispetto alla strada tradizionale per tornare a casa… ma perchè non fare una tocca e fuga da Antos?

Antos Cosmesi è famosa per essere “quella col packaging più minimale del mondo” e produce da un ventennio tutto ciò che riesce ad ottenere con gli elementi della natura. Nell’era del 2.0 sono nati l’e-commerce e le collaborazioni con le blogger (mie tentatrici!), tuttavia non trattandosi di una multinazionale le spese di spedizione sono gratuite solo superati i 100€ di spesa; considerato che il prezzo medio dei prodotti è altamente concorrenziale questo tetto diventa difficile da raggiungere e quindi le spese ammontano sempre a 8€. Tuttavia è possibile richiedere dei campioni dei loro prodotti dal modulo contatti, che verranno spediti con tempistiche abbastanza lunghe a causa delle continue richieste che ricevono ogni giorno da qualche anno a questa parte… o andarli a ritirare in sede!

Veder prendere forma nel mondo reale qualcosa di cui si è sempre letto online è sempre entusiasmante. Ho preso una stradina secondaria partendo dal centro di Ozzano Monferrato (AL) e dopo poche curve non ho avuto dubbi: siamo arrivati!

Ingresso Antos Ingresso Antos 2

Sono entrata timidamente nello spaccio, arredato in maniera semplice ma con l’esposizione curata. Cestini di vimini sparsi permettevano di scegliere i prodotti in autonomia, ma siccome sono partita da casa con le idee chiare (e qualche consulto via Facebook strada facendo!) mi sono limitata a chiedere timidamente il permesso di poter fare una foto. Non ne ho fatte di più per non passare per la solita giapponese 🙂

Spaccio Antos

Su consiglio di Chiara ho preso il contorno occhi (8€), che rispetto alle foto che si trovano online ha un nuovo packaging con la pompetta aiutata da uno stantuffo in modo da ridurre al minimo gli sprechi e una boccetta semitrasparente per vedere subito quando è ora di fare di nuovo scorta. Al momento sto terminando il Renu presente nell’ultima Glossybox italiana, per cui lo proverò presto e non vedo l’ora! Onde evitare di superare il casting di “sepolti nelle creme viso per pelli miste/grasse”, mi sono buttata sui prodotti per capelli: ho preso lo shampoo per capelli grassi (3€) e la lozione anti-forfora (5€). Su quest’ultima dovrò chiedere informazioni sull’utilizzo consigliato in quanto mi sono resa conto solo a casa che il packaging volutamente spartano contiene solo (!) l’INCI, quantità e PAO. Come se fossi in gita ho fatto scorta di cera labbra (3€) da portare alle amiche come souvenir!

Ogni prodotto costa 1€ in meno rispetto allo store ufficiale, quindi ho pagato 25€ anzichè 31. Ho ricevuto come campioncini in pot da 5ml la crema idratante, la crema nutriente e la crema mani.

Haul Antos

Del brand sto già provando grazie alla bio box UDV di maggio il tonico astringente e la cera labbra alla rosa damascena (che sembra scomparsa dall’e-commerce Antos, confido in un ri-assortimento considerato che è un prodotto relativamente nuovo!) e ne sto avendo una buona impressione, così non ho saputo resistere a fare un po’ di shopping alla fonte! Purtroppo il tempo a mia disposizione era poco visto che avevo la famiglia ad aspettarmi in auto, ma devo assolutamente tornare anche solo per provare le loro caramelle al miele.

Lo spaccio Antos si trova in Cascina Prota Bassa 12 ad Ozzano Monferrato (AL) ed è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 20, a circa 70Km da Torino e a metà strada tra Alessandria e Vercelli.

New user registration: con SABRE basta ai bot!

Il mio blog sarà anche, come dice la cara Diorart, condominiale. Tuttavia mi sono accorta che, aumentando la frequenza di pubblicazione dei post, sono anche aumentate le mail di questo genere:

Registration example

Per un utente poco tecnico, questi messaggi non significano molto. Erroneamente si può pensare che siano nuovi follower, ma nella realtà si tratta di utenti fittizi che tentano di iscriversi come utenti del blog veri e propri (chi scrive su un blog rientra in questa categoria!). Considerato che si tratta di iscrizioni automatiche e prive di intento umano, lo scopo può essere anche solo dribblare quei blog in cui è richiesta la registrazione per commentare (un modo blando di sedare lo spam) oppure tentare di individuare siti in cui sia permesso di scrivere dei post a chiunque si registri.

Membership

Di default i blog wordpress non danno nessun tipo di permesso ai nuovi iscritti, per cui la registrazione comporta semplicemente tanto rumore. Che sia rumore generato dalle mail di registrazione o dal database utenti del proprio blog che si riempie, poco cambia. Se alla prima mail il commento è “boh”, a due email in un giorno è “mah”, nel momento in cui ho ricevuto 56 nuove registrazioni in un fine settimana sono giunta alla conclusione che era ora di darci un taglio.

Ho fatto una breve ricerca in rete per capire come arginare il problema senza bloccare del tutto le iscrizioni (soluzione attuabile per chi ha un blog gratuito su wordpress.com) e ho trovato la pace in SABRE – Simple Anti Bot Registration Engine.

Come installare SABRE

SABRE searching

Sembra più facile a farsi che a dirsi. Dalla pagina di amministrazione di WP (dashboard per gli amici), tramite la pagina Plugins -> Add New, si può cercare SABRE tra i plugin installabili o caricare lo .zip tramite il link dedicato. Dalla pagina dei risultati, cliccando su “Install Now” il primo passo è fatto.

Configurare SABRE: e ora?

sabre installed

Nella pagina della dashboard relativa ai plugins installati comparirà il nostro nuovo amico SABRE. Cliccando “Configure” sarà possibile renderlo a prova di bot!

SABRE configured

In buona sostanza SABRE va a modificare il modulo di iscrizione al blog che utilizzano i bot. Configurandolo possiamo aggiungere livelli di complessità tali per cui è necessario per forza un intervento umano. Il più classico è il CAPTCHA (un codice a caso, mostrato nel modulo, da digitare sul momento), ma siccome è abbastanza odiato dagli utenti reali ho optato per rispondere ad un banale calcolo artimetico. Sono andata nel sottomenu “Math options” e ho cliccato su “enable math test”. Niente equazioni di secondo grado, ma un utente meccanizzato non è in grado (almeno per ora) di rispondere a “quanto fa 2+2?”.

Questa sarà la nuova pagina di registrazione al blog:

OB registration

In 40 giorni di utilizzo non sono più arrivate email fastidiose, ma soprattutto quasi 600 registrazioni sono state bloccate. Non posso che esserne soddisfatta!

Gaute da suta (PSP per piemontesi) #8

Ci sono mesi in cui finisce tutto insieme e la dispensa diventa una sessione di shopping a costo zero. A causa di alcuni sfortunati eventi, maggio è stato uno di quelli!

20140608-124005-45605752.jpg

– Acqua termale Evian 50ml (2.90€ nelle peggiori farmacie di Caracas): galeotta la prima trovata in una Glossybox canadese (aprile 2012), da quel momento è un prodotto che in casa non manca mai. Rigorosamente in taglia piccola, perchè d’estate non esco di casa senza per rinfrescarmi dall’afa e d’inverno ho scoperto l’acqua calda utilizzandola a fine make-up per togliere l’effetto polveroso e fissare un po’ il tutto.
– Micellare Bourjois (4.50€ circa): entro in un supermercato francese per provare la Bioderma e mi trovo questo espositore di una marca ottima ma che da queste parti non è più in vendita. Considerato che era ad un prezzone, è finita nel carrello senza indugi. Durata infinita, tante soddisfazioni, non potrò fare altro che ricomprarla alla prossima gita fuori porta!
– ‘XEA Beauty Gel Detergente Multiattivo (10€): ricevuto nella mia unica MUD Box lo scorso agosto, è gommoso e appiccicoso insieme… Le amiche a cui ho dato dei campioncini lo hanno definito un po’ blob e un po’ pongo. Steso con le dita e massaggiato nei punti critici (naso e fronte) è un buon prodotto per le pelli miste/grasse sia col Clarisonic che semplicemente risciacquato. Una bella scoperta!
– Lush Acqua di Vita (da 6.95€/100ml): ho preso il boccione da 250ml in saldo al 50% a gennaio e – purtroppo – è durato una vita. In questi 5 lunghissimi mesi mi sono pentita di aver dato retta alle parole della commessa che me lo consigliava per il mio tipo di pelle, visto che non avendo chissà quali proprietà non mi ha risparmiato un bello sfogo sulla mascella da crema troppo nutriente nè mi ha aiutato a riparare i danni. Magari provo la versione per pelli grasse e in formato ridotto!
– Essence Pure Skin Anti-Spot Moisturizer (2.50€): 75ml per una crema viso sono tantissimi! Senza infamia e senza lode, mi aspettavo opacizzasse di più ma si è rivelata ottima come crema notturna dopo aver accantonato quella sospettata dello sfogo di cui sopra. Mi chiedo perchè la versione anti-shine la tengano solo per il mercato estero, perchè mi piacerebbe provarla.
– HQ maschera purificante (2€): per essere purificante l’ho trovata troppo blanda. Un giorno proverò le nuove formulazioni, se mai terminerò le scorte in mio possesso di maschere varie.
– Montagne Jeunesse Purifying Nose Strips (1.95€): Maquillalia mi porterà al tracollo finanziario. Anche questi cerottini sono ottimi ma ricomprerò i De-Clog. Mentre controllavo i prezzi ho appena visto che sono spuntate le monodose di maschera per capelli… Ciao eh!
– Bottega Verde Maschera Purificante all’Argilla (12.99€): miracolosamente è ancora in vendita con lo stesso packaging! Mi è durata anni, rigenerandosi nel cuore della notte e… Mi è piaciuta, bella corposa e purificante come promette.
– Tea Natura Bagnoschiuma Rilassante Arancia e Cannella (5.40€): non sa di arancio nè di cannella, piuttosto di Autan, però lascia la pelle morbida e si presta benissimo come sapone intimo. Ne faranno altre profumazioni?
– Lycia Invisible Fast Dry (3/4€ circa): preso senza aspettative e… wow. Non macchia, dura un sacco e profuma di pulito! Lo ricomprerò.
– Batiste Dry Shampoo Tropical 150ml (4.753.75€ su Maquillalia): profumo di estate e la solita qualità di questo gioiellino. What else?
– Assente nella foto di gruppo: bronzer in cialda California di Neve Cosmetics (4.20€) dalla palette Blushissimi. Carina ma poco duratura e svanisce a chiazze. Sembro sporca o picchiata a seconda dei giorni!

In pieno stile baffo Roberto prendo fiato dopo questa pioggia di sterminati e… Appuntamento al mese prossimo!